Giugliano, scontri all’esterno del Marconi all’arrivo di De Luca: attivisti Terra Dei Fuochi forzano il blocco

Giugliano, scontri all’esterno del Marconi all’arrivo di De Luca: attivisti Terra Dei Fuochi forzano il blocco

Angelo Ferrillo, in particolare, ha tentato di entrare forzando il blocco all’esterno dell’edificio ed è stato bloccato dalle forze dell’ordine


GIUGLIANO – Proteste degli attivisti della Terra dei Fuochi questa mattina a Giugliano davanti all’ospedale, in via Gianbattista Basile, dove si sta svolgendo la cerimonia di intitolazione del nuovo Centro di Medicina Investigativa al Professor “Alfredo Paolella” vittima del terrorismo, voluto dalla Procura Generale di Napoli, dalla Procura della Repubblica di Aversa e dall’ASL Napoli 2 Nord. Alla presenza di diversi esponenti politici, tra i quali il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, hanno avuto luogo vivaci proteste. L’attivista Angelo Ferrillo, in particolare, ha tentato di entrare forzando il blocco all’esterno dell’edificio ed è stato bloccato dalle forze dell’ordine. De Luca dopo aver inaugurato il nuovo centro si stava recando con tutti gli intervenuti, tra i quali diversi procuratori della repubblica, all’Istituto Marconi, all’esterno del quale sono avvenuti gli scontri.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI