Seggiolini “antiabbandono” in auto: da oggi sono un obbligo per legge

Seggiolini “antiabbandono” in auto: da oggi sono un obbligo per legge

Questo emendamento si è reso necessario dopo diverse tragedie che hanno visto coinvolti genitori che hanno purtroppo dimenticato i proprio figlioletti in auto


NAZIONALE – E’ scattato oggi l’obbligo, per chi trasporta minori di 4 anni, di montare sulle autovetture i dispositivi di allarme per i seggiolini, comunemente battezzati “antiabbandono”. E’ inoltre previsto un incentivo di 30 euro per l’acquisto. Questo emendamento si è reso necessario dopo diverse tragedie che hanno visto coinvolti genitori che hanno purtroppo dimenticato i proprio figlioletti in auto per ore, in alcuni casi provocandone la morte per asfissia o per prolungata esposizione al sole con relativo surriscaldamento dell’abitacolo.

L’Asaps (Associazione sostenitori Polstrada) ha spiegato, attraverso una nota del presidente Biserni, le caratteristiche del seggiolino: questi dovranno attivarsi automaticamente e dovranno essere dotati di un allarme in grado di avvisare il conducente della presenza del bambino nel veicolo, attraverso appositi segnali visivi e acustici, percepibili all’interno o all’esterno del veicolo (potranno essere dotati anche di un sistema di comunicazione automatico per l’invio di messaggi o chiamate). Per i trasgressori previste multe salate; in base all’art 172 del Codice della strada si incappa in una sanzione amministrativa da 81 a 326 euro (56,70 euro se la multa è pagata entro i
primi cinque giorni) oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI