Danni allo stadio provocati dal maltempo, tecnici a lavoro per evitare il rinvio della partita

Danni allo stadio provocati dal maltempo, tecnici a lavoro per evitare il rinvio della partita

La voce era circolata questa mattina ma alle 18’30 ci sarà il fischio d’inizio


stadio

NAPOLI – Il maltempo di ieri non ha risparmiato neanche lo stadio. La tempesta di pioggia e vento che si è abbattuta ieri su Napoi e provincia, e non solo, ha creato dei danni anche allo stadio San Paolo.

Tra un’ora circa si giocherà Napoli- Parma e i tecnici della Napoli Servizi, infatti, in queste ore stanno facendo gli straordinari per riparare tutti i danni provocati dal maltempo. I vigili del fuoco stanno effettuando le verifiche con i droni per sincerarsi delle condizioni di sicurezza dell’impianto di Fuorigrotta.

La tempesta che si è abbattuta sulla città stanotte, infatti, ha provocato grossi danni alla copertura dello stadio, da cui si sono staccati diversi cupolini. In particolare in corrispondenza della Tribuna Posillipo. L’impianto era stato recentemente ristrutturato integralmente. La partita, che vedrà l’esordio sulla panchina del club azzurro, del nuovo allenatore Rino Gattuso, dopo gli interventi di messa in sicurezza, è stata posticipata di soli 30 minuti. Scongiurato, quindi, il rischio di un rinvio che era circolato in mattinata. L’orario di apertura dei cancelli per l’ingresso è slittato dalle ore 15,30 alle 16,00.