Trova l’amico 17enne morto nel letto: ipotesi overdose da psicofarmaci

Trova l’amico 17enne morto nel letto: ipotesi overdose da psicofarmaci

Sulla dinamica dei fatti indagano gli investigatori. Si attendono i risultati dell’autopsia


VENEZIA – Trova l’amico 17enne morto nel letto: ipotesi overdose da psicofarmaci.

La tragedia ha avuto luogo a San Donà di Piave, in provincia di Venezia. Un ragazzo di 17 anni, nato in Italia da genitori di origine marocchine residente a Torre di Mostro, ha deciso nella giornata di lunedì di restare a dormire a casa di un suo amico.

Al risveglio, però, proprio il coetaneo ha fatto scattare l’allarme poichè accortosi che il l’amico non respirava più. Purtroppo per il giovane non c’è stato niente da fare. Sul posto oltre ai sanitari del 118 che hanno cercato di rianimare il 17enne, sono giunti anche gli uomini della Polizia che ha avviato un’indagine per cercare di chiarire le cause che hanno portato al decesso del ragazzo.

Pare, da fonti locali, che nello zaino della vittima sono state rinvenute diverse scatole di psicofarmici. Per tale motivi, gli investigatori hanno ipotizzato che ad uccidere il ragazzo sia stata un’overdose di psicofarmaci. Infatti, non si è esclusa la pista del suicidio. Il 17enne, sembra che avesse una difficile situazione familiare che l’avrebbe potuto spingere a commettere il gesto estremo. Si attendono i risultati dell’autopsia per capire l’esatta causa del decesso. Si attendono eventuali aggiornamenti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK