Follia in tangenziale: scooter sfrecciano ad alta velocità contromano

Follia in tangenziale: scooter sfrecciano ad alta velocità contromano

La volante della Polstrada, subito intervenuta, non è riuscita a fermare i ragazzi sugli scooter, ma sono in corso i rilievi grazie alle immagini delle tante telecamere


NAPOLI – Un treno di motorini contromano in Tangenziale nel tratto tra Agnano a Pozzuoli e solo per fatalità è stata evitata l’ennesima strage. È accaduto lo scorso sabato notte quando, tra le 2.20 e le 2.30, gli automobilisti che transitavano dalle zone flegree verso Napoli hanno visto sfrecciare almeno cinque scooter che percorrevano in senso opposto la corsia di destra a tutta velocità.

Una incomprensibile bravata o forse un inseguimento. Solo per fortuna non sono stati registrati incidenti, ma il pensiero di chi l’altra notte guidava sulla Tangenziale di Napoli è volato subito a quel 25 luglio del 2015 quando il dj puteolano Aniello Mormile percorse con l’auto quello stesso tratto schiantandosi contro la vettura di Aniello Miranda, rimasto ucciso, proprio come la 22enne puteolana Livia Barbato che era in macchina con il dj.

 

. Erano almeno cinque gli scooter contromano, un paio di questi – probabilmente per evitare di essere individuati dalle telecamere – avevano persino i fari spenti e segnalavano la loro presenza solo con i clacson. Su quasi tutti i motorini c’erano due persone a bordo, qualcuno anche senza casco e tutti avevano l’aspetto di ragazzi giovanissimi. Per assurdo che sia, a segnalare l’accaduto – nonostante erano comunque a decine le auto in tangenziale a quell’ora – è stato soltanto un automobilista che ha prontamente telefonato al 113 e attivato una pattuglia della polizia stradale che ha provato a rintracciare il convoglio di motorini.

 

La volante della Polstrada, subito intervenuta, non è riuscita a fermare i ragazzi sugli scooter, ma sono in corso i rilievi grazie alle immagini delle tante telecamere presenti sulla tangenziale che hanno ripreso l’accaduto.