“Notte tossica” nei pressi dell’asse mediano: a fuoco tre depositi di materiale elettrico

“Notte tossica” nei pressi dell’asse mediano: a fuoco tre depositi di materiale elettrico

I Vigili del Fuoco hanno impiegato più di quattro ore prima di riuscire a domare le fiamme


VILLA DI BRIANO (CE) – Incendio di grosse proporzioni ieri sera a Villa di Briano, nel casertano. Le fiamme si sono propagate da tre depositi di materiale elettrico. L’attività storica, appartenente alla famiglia Nugnes, si occupa di vendita di materiale elettrico e stufe e si trova nei pressi della Nola-Villa Literno, prolungamento dell’asse mediano. L’incendio, prima di essere domato, è durato per più di quattro ore. Partito prima delle 21, infatti, è stato spento solo intorno all’una di notte, grazie al lavoro incessante dei Vigili del Fuoco,  provenienti da  Aversa, Marcianise e Caserta e giunti con 4/5 mezzi. Ancora una volta, dunque, sostanze tossiche vengono liberate nell’aria, in primis la diossina. L’aria è stata irrespirabile per tutta la durata dell’incendio a causa del mix di materiale elettrico, gomma e plastica che è andato pericolosamente a fuoco. Chiusa al traffico per ungo tempo la provinciale che collega Villa di Briano a Casal di Principe.

Il fumo si è propagato nel vicino comune di Casapesenna fino ad estendersi all’area giuglianese. Un vigile del fuoco della squadra di Aversa respirava a fatica quando é stato trasportato d’urgenza all’ospedale Moscati di Aversa.

GUARDA LA DIRETTA FACEBOOK DELLA PAGINA “TERRA NOSTRUM TRENTOLA DUCENTA”