Scandalo a Licola, due uomini beccati a fare sesso a ridosso della spiaggia

Scandalo a Licola, due uomini beccati a fare sesso a ridosso della spiaggia

I due sono stati scoperti da una persona che stava passeggiando in zona e ha deciso di denunciare il fatto


LICOLA – Una coppia di uomini è stata vista e fotografata mentre faceva sesso a ridosso della spiaggia di Licola.

I due amanti focosi sono stati scoperti da una persona che stava passeggiando in zona che quando ha visto i due, ha deciso di fotografarli per denunciare la questione

L’amplesso si è consumato all’interno della foresta di Cuma, riserva integrale del parco naturale dei Campi Flegrei.

Quella zona non è nuova a scene del genere visto che in particolari siti “hot” viene definito come area di incontri di scambisti.

Già alcuni anni fa ci furono scene del genere che vennero riprese da alcune passanti o residenti.

L’accusa per loro è atti osceni in luogo pubblico

Il codice penale punisce chiunque compie atti osceni in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico. L’articolo 527 del codice penale rubricato “atti osceni”, recita:

Chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti osceni è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 30.000.

Si applica la pena della reclusione da quattro mesi a quattro anni e sei mesi se il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori e se da ciò deriva il pericolo che essi vi assistano.

Se il fatto avviene per colpa, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da cinquantuno euro a trecentonove euro.

fonte foto: Campi Flegrei News