Nave da crociera Msc respinta da due porti nei Caraibi: uomo con influenza a bordo

Nave da crociera Msc respinta da due porti nei Caraibi: uomo con influenza a bordo

La decisione è stata presa dalle autorità locali per timore di contagio da Coronavirus


MONDO – Una nave da crociera italiana, la Msc Meraviglia, e’ stata respinta da due porti nei Caraibi, in Giamaica e alle Isole Cayman, per paura del Coronavirus. Un membro dell’equipaggio non sarebbe in buone condizioni di salute.

Sulla nave sono presenti oltre 4.500 passeggeri e 1.600 membri dell’equipaggio. Era arrivata martedì mattina al porto di Ocho Rios, in Giamaica, proveniente da Miami, venendo respinta, temendo il contagio da Coronavirus. Il divieto di sbarco è scattato quando il comandante ha comunicato lo stato influenzale di una delle persone a bordo. Successivamente la stessa situazione si è presentata alle Isole Cayman.

Tuttavia, a bordo della nave non c’era alcun caso di contagio o presunto tale dal virus, come precisato da una nota diffusa dalla stessa compagnia: c’era solo un caso di influenza di un membro dell’equipaggio, che attualmente è privo di febbre ed è quasi guarito. La decisione, secondo quanto dichiarato, di rifiutare lo sbarco a Georgetown è stata presa durante la notte dalle autorità di Grand Cayman senza nemmeno rivedere le cartelle cliniche fornite dalla nave, che dimostrano come si trattasse di un singolo caso di influenza stagionale comune che ha colpito un membro dell’equipaggio con una storia di viaggio che mostra chiaramente nessun passaggio attraverso territori interessati da Covid-19 (Coronavirus) soggetti a restrizioni sanitarie internazionali.

In entrambi i casi, la nave è stata effettivamente allontanata semplicemente sulla base del terrore e della psicosi che si sta diffondendo sempre di più negli ultimi tempi.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK

FONTE ANSA