Sfasciò le poste per ottenere il reddito di cittadinanza: deve restituire 4469€

Sfasciò le poste per ottenere il reddito di cittadinanza: deve restituire 4469€

La Guardia di Finanza, infatti, ha scoperto che il 39enne aveva dichiarato il falso: dovrà restituire l’indennità percepita


PADOVA – Episodio alquanto violento quello che si è verificato lo scorso 7 gennaio a Piove di Sacco, in provincia di Padova: un 39enne di origini marocchine aveva sfasciato l’ufficio postale in seguito alla mancata acquisizione del reddito di cittadinanza mensile. Tuttavia, l’uomo non aveva i requisiti idonei per ottenerlo e, dopo che per altre due volte aveva creato problemi in città, adesso dovrà restituire la somma di 4469 euro, indennità percepita finora.

La Guardia di Finanza, infatti, ha scoperto che il 39enne aveva dichiarato il falso, affermando di avere una residenza senza realmente possederla, denunciandolo.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK