Coronavirus a Napoli, torna a casa la prima paziente curata con il farmaco anti-artrite

Coronavirus a Napoli, torna a casa la prima paziente curata con il farmaco anti-artrite

Le sue condizioni sono subito migliorate e oggi ha lasciato il reparto di Roberto Parrella del Cotugno.


L'ospedale per la cura della malattie infettive 'Cotugno' di Napoli dove e' stato ricoverato un uomo di nazionalita' cinese sottoposto a test, risultati poi negativi, per il Coronavirus, 29 gennaio 2020 ANSA / CIRO FUSCO

NAPOLI-  Torna a casa la prima paziente trattata a Napoli con Tocilizumab. Ha 59 anni ed era stata ricoverata in gravi condizioni per una polmonite da Covid-19 a inizio mese. Il 13 marzo è stata trattata con il farmaco anti-artrite reumatoide. Le sue condizioni sono subito migliorate e oggi ha lasciato il reparto di Roberto Parrella del Cotugno.

 

È un ulteriore segnale di attività del farmaco», dice Paolo Ascierto, l’oncologo del Pascale che per primo ha avuto l’intuizione di usare il farmaco: «Resta tuttavia il cauto ottimismo», ammonisce l’oncologo.

Vincenzo Montesarchio, dg del Monaldi: «Ottimi segnali vengono dagli altri pazienti trattati».

FONTE IL MATTINO