Napoli 15enne ucciso dopo rapina a Carabiniere con fidanzata: amici esplodono colpi fuori caserma

Napoli 15enne ucciso dopo rapina a Carabiniere con fidanzata: amici esplodono colpi fuori caserma

Nella notte si sarebbe costituito un altro minore


15enne muore rapina carabiniere

NAPOLI – È morto a soli 15 anni, ucciso da due proiettili che lo hanno colpito alla testa ed al torace. Ugo Russo, 15 anni, è giunto questa notte all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli ed è deceduto dopo poco: la sparatoria è avvenuta in via Generale Orsini, nel quartiere di Santa Lucia, dove il giovane è stato raggiunto da diversi colpi sia alla testa che al torace esplosi da un carabiniere fuori servizio, secondo quando si apprende vittima di un tentativo di rapina da parte del 15enne.

Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. A portarlo al pronto soccorso del Vecchio Pellegrini intorno alle 5.30 del mattino alcuni amici: purtroppo però nonostante il tempestivo intervento dei sanitari infatti, il 15enne è morto nel corso di un intervento chirurgico. Secondo quanto apprende Fanpage.it, è stata disposta l’autopsia. Il carabiniere si trova ora in caserma e viene ascoltato dagli inquirenti.

Tutta l’area del pronto soccorso dell’ospedale Pellegrini è stato assalito da parenti e amici che hanno devastato tutto, costringendo i vertici sanitari alla chiusura della struttura ed al trasferimento di pazienti – anche in gravi condizioni – in altri presidi ospedalieri.

Subito dopo la morte del ragazzino, i parenti e gli amici di quest’ultimo sono partiti alla volta della caserma Pastregno dove, armati di pistola, hanno esploso alcuni colpi. Al momento non ci sono conferme ufficiali molti operatori delle forze dell’ordine hanno comunicato la notizia via radio e sono partiti pattugliamenti notturni, per evitare il altre azioni dopo la devastazione del pronto soccorso dell’ospedale dove il ragazzo è morto.

Il carabiniere avrebbe sparato dopo aver udito lo scarrellamento della pistola mentre era in auto con la sua fidanzata. Nel corso della notte si è costituito un minorenne. Non è chiaro quale sia stato il ruolo del ragazzino ucciso. Si indaga su ambienti malavitosi legati agli ambienti del Pallonetto e dei Quartieri Spagnoli. 

IL VIDEO DELL’OSPEDALE DEVASTATO

NAPOLI, 15ENNE UCCISO DA CARABINIERE A COLPI DI PISTOLA: VOLEVA RAPINARLOOspedale devastato ➡️ https://bit.ly/2vkOgC6

Geplaatst door Il Meridiano News op Zondag 1 maart 2020