Villaricca, il sindaco Punzo risponde alla minoranza: “Si sbandiera beneficenza con zero euro”

Villaricca, il sindaco Punzo risponde alla minoranza: “Si sbandiera beneficenza con zero euro”

Il primo cittadino sulle proposte giunte dall’opposizione


punzo

VILLARICCA – Botta e risposta a mezzo social tra i consiglieri di minoranza di Villaricca ed il sindaco Punzo, che ieri con un video su Facebook ha risposto in maniera piccata con un video alla nota pervenuta dai banchi, oramai solo virtuali vista l’impossibilità a riunire l’assise, del consiglio comunale in merito a misure da prendere per l’epidemia di coronavirus. QUI IL VIDEO DEL SINDACO

La Punzo ha sottolineato quanto le proposte arrivate fossero in gran parte già state messe in programma, “bacchettando” i consiglieri poiché poco attenti a quanto l’amministrazione sta facendo in questi giorni difficili. Dopo aver risposto con fermezza punto per punto, la fascia tricolore si è soffermata su una questione in particolare: la solidarietà, annunciata dalla minoranza, attraverso la rinuncia ai gettoni di presenza delle commissioni non ancora incassati, ovvero da gennaio.

E qui i toni si alzano. Il perché è comprensibile con una ricerca tra gli atti prodotti, innanzi tutto c’è una comunicazione firmata dal responsabile del settore affari generali, servizi demografici e organizzazione che ribadisce quanto deliberato dal consiglio comunale dello scorso 22 ottobre, ovvero che le commissioni consiliari permanenti sono decadute il 4 febbraio. Si sarebbero dovute infatti rinnovare, ma lo stop imposto dalla diffusione del coronavirus lo ha impedito. Per cui la solidarietà annunciata sarebbe relativa ad alcune settimane.

Ma c’è di più. Perché un mese di commissioni rappresenterebbe comunque una somma di denaro, soldi pubblici, che potrebbero far comodo se destinati a nobili cause come il sostegno del Cotugno o di altri ospedali in prima linea. Qual è dunque il motivo per il quale la Punzo ha risposto duramente? Come detto dal sindaco nel video linkato sopra, tra i consiglieri che hanno fatto la proposta di devolvere i gettoni di presenza c’è anche chi non ne ha accumulato neanche uno.

La cosa è facilmente verificabile controllando i verbali di commissioni come la settima che si occupa di assistenza e che, stando al sito dell’ente comunale, ha cinque componenti: Giuliano Granata, Anna Nocerino, Mario Molino, Giovanni Granata, Paolo Mauriello. Nelle undici convocazioni, la commissione è saltata per mancanza del numero legale – tre consiglieri – per ben nove volte. Mentre per altre due volte si è potuta tenere perché a riunirsi sono stati tre consiglieri. Dieci le presenze per Giovanni Granata, otto per Anna Nocerino, tre per Giuliano Granata. ZERO per Mario Molino e Paolo Mauriello, questi ultimi entrambi tra le fila della minoranza come Giovanni Granata che però è stato quasi sempre presente.

La Punzo ha concluso sottolineando che la beneficenza va fatta in maniera silenziosa, come ha invitato tutti a fare. Se proprio la si vuole fare pubblicamente, però, sarebbe il caso di farlo non solo a parole e con cifre maggiori di zero euro.

LEGGI ANCHE: Villaricca, quarto caso di Coronavirus: contagiata da un parente tornato da Milano