Coronavirus, lettera offensiva nei confronti di un’infermiera. La risposta

Coronavirus, lettera offensiva nei confronti di un’infermiera. La risposta

Duro e comprensibile lo sfogo del camice bianco


NAPOLI – Infermiera oggetto di scritte offensive. Teresa e la sua famiglia hanno ricevuto una lettera anonima dai condomini del loro palazzo dove l’hanno ringraziata di aver portato il Covid nel condominio, scritta con le lettere di giornale; modello “la banda del torchio” in un noto film di Totò, una cosa veramente assurda che ha sconvolto e lasciato senza parole tutti.

Solidarietà da parte della pagina ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’, che ha postato la foto della lettera accompagnata da un post: “Piena solidarietà alla collega Teresa Vetro, ai condomini del palazzo di Teresa invece va tutto il nostro disprezzo, addirittura ridursi a comporre una missiva anonima con ritagli di lettere modello “la banda del torchio” in un noto film di Totò? Una sola parola/PATETICI! Il nostro messaggio a questi ignobili esseri viventi: “Se vi dovesse venire una crisi respiratoria dovuta al COVID-19 non chiamate Teresa, rivolgetevi direttamente a Batman, Superman o al limite a Ironman, questi sono gli eroi che meritate!”Multati ai posti di blocco, ghettizzati dai vicini di casa….noi vorremo tanto sapere questa riconoscenza dove è?”.

Duro e comprensibile lo sfogo del camice bianco che ha risposto: “Al bellissimo messaggio lasciato nella nostra buca della posta, troverete una risposta abbastanza “educata” nella bacheca condominiale, ma sul mio profilo personale una cosa ve la vorrei dire : MI FATE SCHIFO.”

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK