Coronavirus, muore noto neurologo: è la 138esima vittima tra i medici

Coronavirus, muore noto neurologo: è la 138esima vittima tra i medici

L’uomo è stato contagiato in corsia; è deceduto in seguito a complicazioni


CREMONA – Ancora una vittima con Coronavirus appartenete all’Ordine dei medici. Si tratta di Luciano Abruzzi, 58enne di Cremona. L’uomo lavorava come neurologo presso l’ospedale Maggiore di Cremona e, a causa della diffusione del Coronavirus, era stato trasferito al Policlinico di Milano.

Contagiato da Covid-19, probabilmente in corsia, è stato intubato lo scorso 23 marzo; superata la fase acuta della malattia, sembrava che le sue condizioni stessero migliorando ma è deceduto nella notte a causa di complicazioni di salute.

Stimato professionalmente dai colleghi, lascia un grande vuoto tra coloro che lo conoscevano. Risulta il 138esimo medico morto da quando è iniziata l’emergenza in Italia.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK