Giugliano, un rogo al giorno nella zona del campo rom: Borrelli e D’Alterio: “Serve un intervento massiccio”

Giugliano, un rogo al giorno nella zona del campo rom: Borrelli e D’Alterio: “Serve un intervento massiccio”

“Non è ammissibile che sia permesso a persone che vivono senza leggi e regole di nuocere ad un intero territorio”


GIUGLIANO – Un rogo al giorno nella zona del campo rom di Ponte Riccio. Borrelli e D’Alterio: “Serve un intervento massiccio nell’ area del campo rom, non è più ammissibile che persone senza leggi e regole danneggino un intero territorio.”

Brucia in modo ininterrotto l’area dell’ex campo rom di Ponte Riccio a Giugliano in Campania. Durante l’emergenza sanitaria da Coronavirus i roghi in quell’area sono diventati sempre più frequenti, hanno cominciato ad avere una cadenza quasi quotidiana, come dimostrano anche le numerose segnalazioni inviate dai cittadini al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. Le ultime segnalazioni denunciano l’ennesimo rogo avvenuto nella serata del 21 aprile.

“Questi incendi vengono appiccati con troppa facilità eppure proprio in questo periodo molto particolare ci dovrebbero essere molti più controlli ed allora mi chiedo come mai invece in molte ore del giorno questo territorio sia abbandonato a sé stesso ed affidato alle mani della criminalità.”- ha attaccato l’ex Consigliere dei Verdi di Giugliano Giuseppe D’Alterio.

“C’è un estremo bisogno che il territorio venga costantemente vigilato e presidiato dalle forze dell’ordine, non possiamo più permettere che certi criminali, approfittando delle strade vuote per l’emergenza sanitaria, se ne vadano in giro ad appiccare incendi distruggendo la nostra terra. Nell’area del campo rom serve un intervento massiccio, non è ammissibile che sia permesso a persone che vivono senza leggi e regole di nuocere ad un intero territorio.”- ha proseguito il Consigliere Borrelli.

COMUNICATO STAMPA

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK