Afragola, bruciava rifiuti speciali: arrestato 56enne

Afragola, bruciava rifiuti speciali: arrestato 56enne

L’attività investigativa, condotta dallo scorso mese di febbraio con l’ausilio di videoriprese e servizi di osservazione, controllo e pedinamento, ha consentito delineare un grave quadro indiziario nei confronti dell’indagato


AFRAGOLA – In data odiema, nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale del Gruppo Forestale di Napoli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di una persona di anni 56, residente in Torre dei Greco (Na), per reato di combustione illecita di x rifiuti speciali.
L’attività investigativa, condotta dallo scorso mese di febbraio con l’ausilio di videoriprese e servizi di osservazione, controllo e pedinamento, ha consentito delineare un grave quadro indiziario nei confronti dell’indagato ritenuto l’autore di due roghi di rifiuti speciali costituiti da scarti tessili, parti di carrozzeria e tappezzeria auto, plastica, pneumatici fuori uso, scarti di falegnameria, legno, carta e cartoni, guaine, rifiuti provenienti da demolizioni e vari rifiuti domestici – abbandonati o comunque depositati in maniera incontrollata sul territorio del comune di Afragola (Na).
L’operazione odierna si inserisce nell’ambito delle attività della Procura della Repubblica di Napoli Nord a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.

 

GUARDA VIDEO

 

Afragola, bruciava rifiuti speciali: arrestato 56enne

❌AFRAGOLA, BRUCIAVA RIFIUTI : ARRESTATO 56ENNELeggi ➡️ https://bit.ly/2Tux9Xn

Posted by Il Meridiano News on Friday, 22 May 2020

 

COMUNICATO STAMPA

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK