Bacoli, la decisione del Sindaco: chiuse le spiagge libere

Bacoli, la decisione del Sindaco: chiuse le spiagge libere

“Non possiamo permettere che la nostra città venga presa d’assalto”, ha detto il primo cittadino


BACOLI – Si comunica che sul sito istituzionale del Comune di Bacoli è stata pubblicata l’ordinanza sindacale n. 43 del 27-05-2020 con cui, a decorrere dal 30 maggio e fino al 2 giugno 2020, è fatto divieto l’accesso alle spiagge libere del Comune. Il motivo è legato al rischio di assembramenti, vietati dalla normativa vigente, e quindi l’elevato rischio per la salute dei cittadini, data l’impossibilità di adottare nell’immediato, entro il prossimo fine settimana, di un piano spiagge comunale che disciplini l’accesso e la balneazione secondo quanto stabilito dal protocollo di sicurezza diffuso dalla Regione Campania.

E’ consentito esclusivamente il transito lungo la battigia, senza stazionamento.

Per i motivi di cui sopra, disposta anche la chiusura, sempre momentanea e fino al 2 giugno 2020, del pontile di Torregaveta e del molo di Marina Grande, fatto salvo il libero transito per le attività lavorative.

“Quello che è accaduto a Bacoli nell’ultimo fine settimana è inaccettabile – asserisce il Sindaco Josi Gerardo Della Ragione – Non solo per gli assembramenti che vanificano i sacrifici di migliaia di famiglie locali, per l’emergenza Coronavirus. Ma soprattutto perché non possiamo permettere che la nostra città venga presa d’assalto. Ho deciso di vietare la permanenza in spiaggia, con asciugamano ed ombrelloni, su tutte le spiagge della città. L’ordinanza sarà valida per il ponte del 2 giugno. Voglio specificare che l’ordinanza è valida per tutti gli arenili, liberi o gestiti dai privati. Potranno aprire soltanto quei lidi che rispetteranno rigorosamente le norme sanitarie anti Covid-19. Tra cui il distanziamento tra ombrelloni e sedie, e soprattutto il servizio di prenotazione. Chi verrà in spiaggia dovrà prima essersi prenotato. È obbligatorio”.

Divieto di accesso momentaneo, in attesa di disciplinare gli accessi con un piano spiagge che sarà pronto dopo il 2 giugno: “Onde assicurare la salute di tutti – conclude il Sindaco – stiamo predisponendo un servizio di prenotazioni per poter permanere sulle spiagge libere di Bacoli. Anche quelle libere. Potrà quindi venire in spiaggia, da dopo il 2 giugno, solo chi si sarà preventivamente prenotato. A tutela di tutti, per la sicurezza di ogni bagnante. Residenti, o di quanti decidono di trascorrere una giornata in spiaggia a Bacoli. Vi aggiornerò a breve sulle modalità. I controlli saranno effettuati agli ingressi della città ed ai varchi di ingresso alle spiagge. Libere o gestire dai privati”.