Coronavirus “brucia” i polmoni, 18enne in fin di vita: riuscito il trapianto

Coronavirus “brucia” i polmoni, 18enne in fin di vita: riuscito il trapianto

E’ il primo intervento avvenuto in Europa


MILANO – Ridotto in fin di vita dal coronavirus, riuscito il trapianto dei polmoni. Il protagonista di questa storia a lieto fine è un ragazzo di 18 anni al quale il covid-19 gli aveva “bruciato” i due organi rendendoli incapaci di respirare in pochi giorni.

L’intervento, come riportato da TgCom24, il primo di questo tipo in Europa, è stato eseguito dai medici del Policlinico di Milano, sotto il coordinamento del Centro nazionale trapianti, con il Centro regionale trapianti e il Nord Italia transplant program.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK