Lieve risalita dei casi in Campania. Ascierto ai giovani: “Le mascherine usatele, così non va”

Lieve risalita dei casi in Campania. Ascierto ai giovani: “Le mascherine usatele, così non va”

“È un sacrificio in più ma ne vale la pena perché il momento che stiamo vivendo può davvero influenzare il nostro e il vostro futuro”


CAMPANIA – Nella giornata di ieri, 25 maggio, c’è stata una lieve risalita per quanto riguarda il bilancio dei nuovi casi positivi al Coronavirus (+12 ndr); cifre lievi ma che hanno suscitato la preoccupazione dei grandi esperti del settore, tra cui Paolo Ascierto , divenuto famoso in tutto il mondo per essere stato il primo ad usare il farmaco anti artrite contro le complicanze della polmonite da Covid-19. Risale dunque a ieri sera l’ultimo post Facebook del Governatore della Regione Vincenzo De Luca, nel quale ha sposato le parole dell’oncologo del Pascale.

“Così non va bene – ha affermato l’esperto napoletano – La scorsa settimana è stato un momento importante a 14 giorni dalla riapertura del 4 maggio. I numeri oggi sono rassicuranti e, possiamo dirlo, siamo stati bravi. Ma siamo adesso a 100 metri dal traguardo e manca un ultimo sforzo, quello finale.

Riguardo all’appello ricevuto da molti circa la difficoltà d’indossare la mascherina con le alte temperature il ricercatore sostiene: “È vero, l’estate è alle porte e ormai le giornate sono calde e soleggiate, ma mi rivolgo soprattutto i giovani di fare attenzione a rispettare le norme base di prevenzione: usate sempre la mascherina, rispettate il distanziamento sociale minimo e lavate spesso le mani. È un sacrificio in più ma ne vale la pena perché il momento che stiamo vivendo può davvero influenzare il nostro e il vostro futuro”.