Napoli, delibera per far ripartire l’economia: tavolini gratis in strada per bar e ristoranti

Napoli, delibera per far ripartire l’economia: tavolini gratis in strada per bar e ristoranti

Gli unici due limiti saranno la capacità operativa del locale


NAPOLI – Il suolo pubblico è gratis e tutti i locali come bar e ristoranti potranno approfittarne per mettere tavolini ed ombrellini. Gli unici due limiti, infatti, saranno la capacità operativa del locale, ossia innanzitutto il numero dei bagni per i clienti (fino a 30 posti con un bagno, fino a 150 posti con 6 bagni), e la compatibilità con il vicinato. Ecco le novità previste dalla delibera del Comune di Napoli, annunciata dal sindaco Luigi de Magistris, per rilanciare il settore di bar, ristoranti e caffetterie dopo la crisi del Coronavirus.

Il dispositivo non è ancora ufficiale, deve essere prima approvato in giunta ma è già pronta la prima bozza che prevede, tra l’altro, procedure semplificate per avere le autorizzazioni. Si chiamerà “permesso di utilizzo temporaneo spazi emergenza Covid” e potranno accedervi sia i locali che già hanno un’autorizzazione e vogliono ampliare l’area con i tavolini, sia quelli che invece non hanno alcuna autorizzazione. La richiesta andrà fatta direttamente allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Napoli (Suap).

La delibera prevede che “è consentita fino al 31/10/2020, l’occupazione di suolo pubblico con arredi funzionali all’attività di ristorazione (dehors, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, con esclusione di elementi infissi al suolo) da parte dei titolari degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande” sia agli operatori già titolari di concessione di suolo pubblico, in ampliamento dell’occupazione di suolo pubblico già autorizzata. Nonché a tutti gli operatori non già titolari di concessione di suolo pubblico. In entrambi i casi, il limite massimo è “commisurato alla capacità operativa del pubblico esercizio e dell’esercizio di vicinato”.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui

Diventa fan su Facebook, clicca Mi Piace sulla nostra fanpage