14enne ucciso mentre attraversa sulle strisce: pirata della strada positivo al tossicologico

14enne ucciso mentre attraversa sulle strisce: pirata della strada positivo al tossicologico

La vittima stava tornando a casa dopo aver festeggiato con alcuni ex compagni delle medie la fine della scuola


ROMA -14enne ucciso mentre attraversa sulle strisce: pirata della strada positivo al tossicologico.

Il tragico episodio è avvenuto a Roma, nella tarda serata di ieri. Una 14enne del posto, Mattia Roperto è stata investito da un’auto mentre attraversava la strada con due amici sulle strisce pedonali, in zona Infernetto. Il ragazzo stava tornando a casa dopo aver festeggiato in pizzerie la fine della scuola con gli ex compagni delle medie.

I due compagni della vittima sono riusciti a scansare il mezzo in velocità, mentre Mattia è stato preso in pieno. L’impatto violento con la vettura ha fatto si che il 14enne, prima, rimbalzasse sul parabrezza dell’auto per poi urtare con forza sull’asfalto. Il giovane è stato subito soccorso dai medici del 118 che hanno effettuato tutte le manovre del caso per rianimarlo. Purtroppo per lui non c’è stato niente da fare.

Alla guida dell’auto che ha investito il ragazzo, c’era un 22enne che è risultato positivo all’esame tossicologico. Per il pirata della strada è scattato subito l’arresto. Secondo la testimonianza di un amico della vittima riportata da “IlMessaggero”, l’arrestato guidava ad un’elevata velocità, probabilmente intorno ai 150 km all’ora. “Io non ho mai visto correre uno così, poteva prendere me, potevo morire io”, ha raccontato.

“Ho sentito un gran botto e ho pensato all’incidente di uno scooter, invece mia moglie era affacciata – ha raccontato un medico residente nella zona del sinistro – Siamo scesi subito, abbiamo provato per venti minuti a rianimarlo con il massaggio cardiaco, poi abbiamo lasciato il posto al personale dell’ambulanza”. Si attendono eventuali aggiornamenti.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK