Abusa di una parente minorenne per anni: 24enne finisce in manette

Abusa di una parente minorenne per anni: 24enne finisce in manette

L’uomo riprendeva le violenze cominciate quando la vittima aveva 7 anni e minacciava la piccola di pubblicare i video


CASERTA – Abusa di una parente minorenne per anni: 24enne finisce in manette.

La polizia di Caserta ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, agli arresti domiciliari, emessa dal Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di V. C., 24 anni della provincia di Caserta accusato di abusi sessuali pluriaggravati consumati da maggio 2014 a gennaio 2018 nei confronti di una minore di 14 anni, alla quale è legato da vincoli di parentela.

L’indagine è stata avviata a seguito della denuncia presentata dalla mamma della ragazzina che aveva raccolto confidenze della figlia sugli abusi subiti in passato. La testimonianza della ragazzina avevano messo in luce, sistematici abusi sessuali, iniziati quando aveva 7 anni.

Successivamente, il giovane aveva minacciato la ragazzina di diffondere i video intimi della ragazzina, fatti da egli stesso, per costringerla a subire altri rapporti sessuali. Per cinque anni l’ha tenuta in pugno con minacce e vessazione.

Nel corso delle indagini sono stati ascoltati numerosi familiari e acquisiti diversi riscontri oggettivi, anche attraverso l’analisi dei supporti informatici in possesso del giovane. Proprio queste acquisizione hanno indotto l’indagato a confessare gli addebiti a suo carico.

Le violenze sono terminate solo  quando la ragazzina, insieme ai familiari, si è trasferita in un’altra città per esigenze lavorative.
Il 24enne arrestato sabato scorso è ora detenuto agli arresti domiciliari.

COMUNICATO STAMPA

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK