Cinque ragazzini afghani in un container dalla Serbia diretti in Campania: trovati dai carabinieri

Cinque ragazzini afghani in un container dalla Serbia diretti in Campania: trovati dai carabinieri

I ragazzi hanno poi riferito agli investigatori di essere stati fatti salire all’interno del container (usato per il trasporto di contenitori di vetro) in un’area di sosta al confine tra Slovenia e Croazia, da un uomo al quale hanno pagato 2.500 euro a testa e di avere trascorso due giorni nascosti tra il materiale


TODI – Cinque ragazzi di età tra 15 e 17 anni, che hanno poi sostenuto di essere afghani, sono stati trovati dai carabinieri all’interno di un container trasportato da un autocarro partito dalla Serbia il 15 giugno e diretto in Campania, durante una sosta lungo la E45 nella zona di Pantalla, una frazione di Todi. L’intervento dei militari è stato chiesto dallo stesso autista del mezzo che aveva sentito dei rumori e da un collega al quale aveva chiesto aiuto pensando a un problema meccanico.

I ragazzi hanno poi riferito agli investigatori di essere stati fatti salire all’interno del container (usato per il trasporto di contenitori di vetro) in un’area di sosta al confine tra Slovenia e Croazia, da un uomo al quale hanno pagato 2.500 euro a testa e di avere trascorso due giorni nascosti tra il materiale.
In base alla ricostruzione dei carabinieri, i due autisti hanno udito voci provenire dall’interno del container e hanno chiamato il 112. I carabinieri hanno quindi trovato all’interno i 5 ragazzi.

ANSA