Coronavirus, il premio Nobel assicura: “Non ci sarà una seconda ondata”

Coronavirus, il premio Nobel assicura: “Non ci sarà una seconda ondata”

“Insieme ai lockdown, i cambiamenti nel comportamento (distanziamento sociale, uso di mascherine) sembrano aver avuto effetti protettivi”


DAL MONDO – Intervistato da AdnKronos Salute l’ex premio Nobel per la Medicina, Bruce Beutler, assicura che non ci sarà nessuna seconda ondata del Coronavirus. “Nella maggior parte dei Paesi europei e degli Stati Uniti – ha affermato il medico – sembra che il tasso di nuovi casi e il tasso di mortalità stiano gradualmente diminuendo, anche se le persone hanno iniziato a uscire di nuovo, a tornare al lavoro e a interagire di più”.

Beutler ha poi proseguito: “Insieme ai lockdown, i cambiamenti nel comportamento (distanziamento sociale, uso di mascherine) sembrano aver avuto effetti protettivi. La popolazione non è così vulnerabile come all’inizio, quando nessuna di queste misure era stata intrapresa. Questo è vero, anche se attualmente solo una piccola percentuale della popolazione è stata infettata. Ma tutto ciò mi porta a pensare che non ci sarà una seconda ondata”.