Cresce la tensione a Mondragone, incendiato un furgoncino di un uomo bulgaro

Cresce la tensione a Mondragone, incendiato un furgoncino di un uomo bulgaro

Dai primi accertamenti sembra che la causa sia dolosa e che sia stata usata una bottiglia incendiaria


MONDRAGONE – Ancora tensione nella notte a Mondragone nell’area dei palazzi ex Cirio, che da lunedì è zona rossa a causa di una cinquantina di contagi da coronavirus, diffusi in particolare nella comunità bulgara che abita lì. Verso le 2 i vigili del fuoco sono intervenuti per l’incendio di un furgoncino in viale Margherita, a ridosso dei palazzi.
Il mezzo dovrebbe essere di proprietà di un bulgaro. Dai primi accertamenti sembra che la causa sia dolosa e che sia stata usata una bottiglia incendiaria.

FONTE FOTO ANSA