Dramma in villa comunale a Villaricca, rincorre il nipote sulle giostrine e batte la testa: è gravissima

Dramma in villa comunale a Villaricca, rincorre il nipote sulle giostrine e batte la testa: è gravissima

Il Pubblico Ministero ha disposto il sequestro preventivo della struttura


VILLARICCA – Un autentico dramma quello che sta vivendo la famiglia di una donna di circa 50 anni che si trova ora ricoverata in stato di coma in ospedale, dopo un incidente verificatosi sabato mattina nella villa comunale di Villaricca, in corso Italia.

La giovane nonna era col marito e con il nipotino di appena 19 mesi, quando quest’ultimo è sfuggita dal suo controllo mentre era sulla giostra in foto. Impaurita per le sorti del nipote, la donna si è avvicinata a lui e a causa di un movimento repentino ha battuto violentemente la testa contro la parte in legno della giostrina.

Dopo l’urto molto violento, la donna è svenuta ed è stata soccorsa subito dal marito.

Poco dopo è stata trasportata in ospedale dove si trova attualmente ricoverata in rianimazione e in stato di coma. Ora lotta tra la vita e la morte.

Le giostrine della villa comunale di corso Italia a Villaricca – omologate solo per i bambini – avevano riaperto lunedì scorso dopo l’Ordinanza Regionale n°55 del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Dopo l’incidente – per la gravità di quanto accaduto – il Pubblico Ministero ha disposto il sequestro preventivo della struttura.