Elezioni, la lista civica Giugliano Bene Comune si presenta alla città

Elezioni, la lista civica Giugliano Bene Comune si presenta alla città

Quello che dobbiamo proporre alla futura coalizione, di cui faremo parte, è di accettare alcuni impegni proposti dai nostri cittadini


La lista civica Giugliano Bene Comune è una nuova lista civica che si presenterà alle Elezioni Amministrative per la nomina del nuovo Sindaco e della nuova Amministrazione Comunale del 2020.

E’ una lista giovane, dinamica, con idee molto precise, incentrata sulle politiche per i giovani, la scuola, la formazione, il lavoro, i beni comuni e l’ambiente.

La decisione di mettersi in gioco nasce da diverse considerazioni condivise con numerosi compagni e cittadini:

La politica deve essere al servizio dei cittadini e mai viceversa, deve saper elaborare soluzioni sostenibili e prendere decisioni coraggiose attraverso il più ampio confronto e dialogo. La partecipazione, quindi, è l’unica strada possibile per soluzioni e progetti quanto più giusti possibile.

I giovani sono la risorsa più preziosa che abbiamo: questa lista vuole ambiziosamente pensare alla classe politica del futuro, costruire con loro competenze e valori, pensare “in grande” rispetto allo sviluppo.

Anche in vista delle sfide future, il Territorio e l’Ambiente rappresentano un bene comune prezioso, da salvaguardare, valorizzare e recuperare anche nelle sue strutture esistenti.

Le parole vanno rispettate: se si dichiara una cosa, la si porta avanti. Noi vogliamo realizzare davvero il nostro programma!

Alla continuità contrapponiamo l’innovazione e il cambiamento, perché il futuro ci appartiene e vogliamo pensarlo, progettarlo, gestirlo con scelte coraggiose e partecipate al servizio dei cittadini.

La lista Giugliano Bene Comune è al centro di Giugliano. È il luogo pubblico dove i cittadini condividono i pensieri, partecipano alla vita amministrativa e prendono decisioni. Nella libertà dei singoli individui ha più valore, perché viene messa in comune. Le idee sono in movimento. Oggi, come allora, Giugliano Bene Comune è il luogo di nascita della vera democrazia.

La Lista Civica è aperta ai contributi di tutti i cittadini che abbiano a cuore il bene e il futuro del nostro territorio ed il bene della comunità.
Noi ci mettiamo alla prova per ricostruire un futuro migliore a misura d’uomo. Deve Essere l’impegno di tutti noi creare una nuova Giugliano.
Avremo bisogno di un programma di ricostruzione, dopo questi lunghi cinque anni di buio totale amministrativo che ha portato la nostra comunità a retrocedere e non avanzare nemmeno di un millimetro.

Per noi deve essere cruciale ricostruire tutto con consapevolezza, dobbiamo mettere in atto forti stimoli, dobbiamo guardare in primis ai contributi Metropolitani, Regionali, Nazionali ed Europei. Questi sono gli strumenti comuni da mettere in campo ed è quello che è mancato alla precedente amministrazione (per distrazione o disinteresse).

Quello che dobbiamo proporre alla futura coalizione, di cui faremo parte, è di accettare alcuni impegni proposti dai nostri cittadini. A partire dallo sviluppo e rilancio della zona ASI di Giugliano con incluso il rilancio e riammodernamento della stazione di Ponte Riccio.

Questa coalizione deve permette l’avvio di un percorso compartecipativo nella programmazione elettorale in modo da disegnare la città del prossimo futuro. Emerge, ad esempio, l’urgenza di implementare, di concerto con le altre città dell’area metropolitana: La sicurezza idrogeologica, data la vulnerabilità del nostro territorio ai fenomeni alluvionali, così come la crescita armonica della città, circondata dalla sua cinta delle nostra cultura millenaria. Questa crescita dovrà realizzarsi tenendo conto delle aree già costruite ma in disuso (che sono numerose) oltre che del mantenimento e del miglioramento della rete idrica (la rete idrica è un colabrodo e va riadeguata). In estrema sintesi siamo pronti per affrontare la sfida della progettazione che vogliamo portare avanti col massimo possibile del dialogo con le organizzazioni del territorio (ordini professionali, comitati, tecnici ecc.) che coinvolgeremo sia istituzionalmente come Amministrazione che politicamente, con l’organizzazione di incontri pubblici.