Focolaio a Mondragone: gente in fuga nella notte dalla zona rossa, intervengono le forze dell’ordine

Focolaio a Mondragone: gente in fuga nella notte dalla zona rossa, intervengono le forze dell’ordine

Effettuati già 500 tamponi, nelle prossime ore dovrebbero arrivare a quota 700


MONDRAGONE – Focolaio a Mondragone: gente in fuga nella notte dalla zona rossa, intervengono le forze dell’ordine.

Questa notte molte persone, dopo che il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca ha istituito la zona rossa ai Palazzi Cirio di Mondragone, hanno tentato di lasciare le proprie abitazioni.

Nella giornata di ieri, infatti, dopo l’esito di 10 tamponi positivi di persone residenti nello stesso condominio, si è deciso di realizzare un cordone sanitario attorno all’area dove abitano circa un centinaio di persone, molte di nazionalità bulgara.

Nella notte, però, tantissime segnalazioni sono giunte alle forze dell’ordine nelle quali si avvertiva di alcuni cittadini che avrebbero eluso la zona rossa, fuggendo. Subito, come riportato da fonti locali, carabinieri, poliziotti e vigili urbani hanno avviato le ricerche per identificare tali cittadini, in particolare in via Pescara.

Il consigliere regionale di Mondragone Giovanni Zannini, invece, ha annunciato che sono stati già effettuati, nella giornata di ieri, 500 tamponi alle persone residenti nei Palazzi Cirio. Nelle prossime ore si dovrebbe raggiungere un numero di circa 700 tamponi. Si attendono eventuali aggiornamenti sulla situazione.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK