Giugliano, terrore sull’asse mediano: rom travestiti da poliziotti rapinano automobilisti

Giugliano, terrore sull’asse mediano: rom travestiti da poliziotti rapinano automobilisti

I malintenzionati piazzano il lampeggiante su una vettura ovviamente priva dei colori di istituto e allestiscono un finto posto di blocco


TRENTOLA DUCENTA/GIUGLIANO – Si fingono poliziotti e rapinano automobilisti. E’ l’ultimo e inquietante trucco usato dai delinquenti per depredare coloro che percorrono il tratto dell’Asse Mediano compreso tra l’agro aversano e il giuglianese.

Quanto raccontato dalle vittime, questa notte, agli agenti del commissariato di Giugliano, nello stesso frangente di tempo a Trentola Ducenta  una coppia ha allertato i carabinieri per denunciare una rapina sfociata in aggressione e culminata col loro ferimento.

LA DINAMICA

La tattica è la stessa avvengono tutte con lo stesso modus operandi. I malintenzionati piazzano il lampeggiante su una vettura ovviamente priva dei colori di istituto, una Fiat Bravo di colore grigio  e allestiscono un finto posto di blocco: gli automobilisti, credendo di essere incappati in un controllo, si fermano. I finti agenti espongono ai fermati anche tesserini, ovviamente fasulli, prima di far scattare il piano: scesi dall’auto gli occupanti vengono assaliti e depredati di tutto. Tre le rapine già messe a segno e dall’identikit di ognuna delle vittime si fa riferimento a una banda formata da rom ed alla Fiat Bravo grigia col lampeggiante.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui