Imprenditore si accascia al suolo davanti agli operai: Giuseppe muore a 57 anni colto da un malore

Imprenditore si accascia al suolo davanti agli operai: Giuseppe muore a 57 anni colto da un malore

L’uomo si era recato in cantiere per seguire alcuni lavori


SALERNITANO – Imprenditore si accascia al suolo davanti agli operai: Giuseppe muore a 57 anni colto da un malore.

L’episodio tragico ha avuto luogo a Ceraso, comune in provincia di Salerno. Giuseppe Buonomo, imprenditore edile di 57 anni, molto conosciuto in città, nella mattinata di ieri si era recato in cantiere, nei pressi della farmacia cittadina, per seguire alcuni lavori.

Improvvisamente, colto da un malore, si è accasciato al suolo. Subito, gli operai che hanno assistito alla scena hanno chiamato i paramedici. In attesa del suo arrivo, Giuseppe è stato soccorso da un infermiere e un soccorritore che si trovavano in fila per accedere alla farmacia. All’arrivo dell’ambulanza, i paramedici hanno tentato di rianimare il 57enne e l’hanno intubato per trasferirlo all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania.

Nel nosocomio, come riportato da fonti locali, l’uomo è stato sottoposto a tutte le cure del caso, ma nonostante ciò, per Giuseppe non c’è stato niente da fare. Subito, la tragica notizia si è diffusa in città, gettando un’intera comunità nel lutto.

Tantissimi i messaggi di cordoglio e di vicinanza alla moglie e al figlio della vittima. Non è mancato il messaggio del sindaco, Gennaro Maione, che ha voluto sottolineare la bontà d’animo di Buonomo.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK