Incubo a Napoli, 68enne morto solo in casa sua: il cadavere era lì da mesi

Incubo a Napoli, 68enne morto solo in casa sua: il cadavere era lì da mesi

Ad allertare le forze dell’ordine sono stati i vicini, insospettiti dal cattivo odore proveniente dall’appartamento


VOMERO – Nel quartiere del Vomero, precisamente in Via Cilea, il cadavere di un 68enne è stato ritrovato dai vigili del fuoco in uno stato avanzato di decomposizione. Erano stati i vicini ad allertare le forze dell’ordine, essendosi insospettiti a causa del cattivo odore proveniente dall’abitazione e dal fatto che non vedevano l’anziano in giro da un po’. Il decesso sarebbe avvenuto, secondo le prime ricostruzioni, in seguito ad un incidente domestico.

In base allo stato di putrefazione del cadavere si è ipotizzato che quest’ultimo fosse lì da settimane, se non mesi. Inoltre, la tragica situazione è stata, a detta dei vicini, il frutto di una vita condotta dall’uomo in totale solitudine: l’anziano signore, infatti, non era solito ricevere visite da parte di parenti, né tanto meno da amici.