Litorale domitio, scippa una donna facendola cadere a terra: arrestato

Litorale domitio, scippa una donna facendola cadere a terra: arrestato

Grazie a testimoni ed alle immagini delle telecamere di sorveglianza, i poliziotti hanno potuto risalire al veicolo utilizzato dal malvivente


CASTEL VOLTURNO (CE) – Nella serata di ieri 11 giugno 2020 la Polizia di Stato ha tratto in arresto T.A. di 38
anni, pregiudicato pugliese da tempo stabilitosi in Casal di Principe responsabile di rapina impropria nei confronti di una anziana donna di Castel Volturno.

Tutto inizia nel pomeriggio allorquando presso il locale Commissariato giungeva segnalazione di scippo ai danni di una anziana donna ad opera di un uomo viaggiante a bordo di una Fiat punto, consumato all’interno del parcheggio del discount MD ubicato lungo la statale domitiana in località Destra Volturno. Giunti immediatamente sul posto gli agenti operanti contattavano l’anziana signora la quale raccontava di essersi recata presso il citato supermercato per la spesa giornaliera unitamente alla figlia. All’uscita, approfittando di un momento in cui si trovava da sola perché la figlia era andata a deporre il carrello negli apposti spazi, veniva avvicinata da un giovane che le aveva violentemente strappato la borsa che portava a tracolla facendola cadere a terra e provocandole delle ferite al volto, al setto nasale ed alla spalla, giudicate guaribile in circa trenta giorni dai medici del pronto soccorso della clinica Pineta Grande.

Grazie alla testimonianza di alcuni presenti che avevano assistito all’aggressione ed alla visione delle telecamere di sorveglianza si riusciva immediatamente a risalire al veicolo utilizzato dal malvivente per allontanarsi. Attraverso il controllo del sistema di videosorveglianza delle telecamere esistenti lungo i principali assi viari veniva individuata la posizione del predetto veicolo, di cui venivano seguiti costantemente gli spostamenti. Contestualmente tutte le pattuglie in zona allertate venivano posizionate lungo le tratte stradali su cui avrebbe potuto transitare il fuggitivo.
Dopo alcune ore di serrate ricerche, gli agenti operanti attestati presso lo svincolo di Frignano direzione Nord, presupponendo il ritorno della Fiat Punto, verso lo svincolo di Casal di Principe, luogo di residenza del sospettato, intercettavano l’autovettura segnalata condotta dalla persona che veniva poi riconosciuta come l’autore della
rapina. Gli agenti operanti si ponevano dunque all’inseguimento della citata Fiat Punto, che veniva bloccata al km 14+700 della medesima arteria stradale, sempre nel tenimento del comune di Frignano (CE).

Nel corso della perquisizione dell’autovettura, eseguita dagli agenti operanti per la ricerca di armi o cose pertinenti al reato, nello sportello lato guida veniva rinvenuta parte della somma rapinata e successivamente veniva anche recuperata la borsa appartenente alla signora rapinata, di cui il malvivente si era disfatto precedentemente.

L’uomo veniva, pertanto, arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito per direttissima fissato per questa mattina.