Marano, azzeramento della Giunta comunale. La Lega: “Continua spartizione di poltrone”

Marano, azzeramento della Giunta comunale. La Lega: “Continua spartizione di poltrone”

Per loro vengono prima le poltrone, il nostro motto invece è e sarà sempre Prima i Maranesi.


MARANO – Abbiamo appreso dalla stampa locale dell’azzeramento della Giunta Comunale, oramai agonizzante da diverso tempo.Dovremmo esprimere la nostra soddisfazione per una notizia tanto attesa ed aspirata dai nostri concittadini maranesi.

Di sicuro la prima Giunta Visconti sarà ricordata quale il peggior organo collegiale della storia di Marano. Inefficienza, inerzia, inefficacia, inutilità sono stati i principi fondanti che hanno caratterizzato l’(in)operato di questi 17 mesi del Sindaco e dei “suoi” assessori.

A pagarne le conseguenze, purtroppo, siamo noi cittadiniconsiderando che ormai non c’è un solo servizio comunale che funzioni correttamente. I problemi storici del Comune mai nemmeno menzionati, nonostante la campagna elettorale piena di belle parole, sporcizia imperante ovunque, file chilometriche per accedere agli uffici comunali, traffico ritornato al periodo pre-Lockdown, poca trasparenza e, dulcis in fundo, luci spente in diverse zone da molti giorni.

Come possiamo dirci soddisfatti dell’amministrazione Visconti che in due anni non è riuscita a far partire, men che meno concludere, nessun progetto? Dove sono le grandi idee rivoluzionarie tanto sbandierate in campagna elettorale?

Ci dissociamo e ripudiamo totalmente il mercimonio che sta mettendo in atto il Sindaco, più interessato agli equilibri di partito in vista delle elezioni che al bene della città.

Continuano gli scambi di poltrone sulla base dell’appartenenza a “gruppi” non ben identificati e mai sulla reale qualità e competenze.

Per loro vengono prima le poltrone, il nostro motto invece è e sarà sempre Prima i Maranesi.

Non chiediamo un sussulto di dignità, convinti ormai che sia inutile, chiediamo al Sindaco di rispettare la parola data in Consiglio Comunale quando annunciò pubblicamente che si sarebbe dimesso nel caso in cui non avesse recuperato i fondi della città metropolitana, persi a causa della loro lentezza.

I fondi dove sono? Visconti, rispetta la tua parola e dimettiti!

Altrimenti il PD Maranese dimostri di tutelare gli interessi dei concittadini e non i giochi di partito e mandi a casa il Sindaco che non li rispetta.

Lo ribadiamo, per noi vengono prima i Maranesi!

 

COMUNICATO STAMPA – Coordinamento comunale Lega Salvini premier Marano di Napoli