Maturità, Campania presenta il piano “Scuola sicura”: test e tamponi per bidelli e insegnanti

Maturità, Campania presenta il piano “Scuola sicura”: test e tamponi per bidelli e insegnanti

L’iniziativa si basa su un preciso protocollo sanitario cui attenersi per assicurare a tutti i ragazzi lo svolgimento delle prove in totale sicurezza


CAMPANIA – La Regione Campania è tra le primissime in Italia ad aver preso una decisione circa le modalità di svolgimento degli esami di maturità 2020 e, tramite un comunicato pubblicato sul sito ufficiale della Regione, si è reso noto il fatto che il Governatore Vincenzo De Luca abbia presentato alla Direzione Salute e all’Assessorato all’Istruzione un progetto che prende il nome di “Scuola sicura”.

L’iniziativa si basa su un preciso protocollo sanitario cui attenersi per assicurare a tutti i ragazzi lo svolgimento delle prove in un clima di sicurezza assoluta. Una delle prime iniziative sarà quella di sottoporre a test rapidi e tamponi tutto il personale scolastico (docenti e non docenti): dai bidelli fino ai professori, o al Preside. Lo screening riguarderà un totale di circa 10mila persone in tutta la Campania. Il protocollo continuerà ad essere svolto anche in vista delle riaperture delle scuole a settembre.