Maxi assembramento a Napoli: torneo di calcetto, fuochi d’artificio e neomelodici

Maxi assembramento a Napoli: torneo di calcetto, fuochi d’artificio e neomelodici

“Occorre dare un segnale di cambiamento in quella zona che è sempre più abbandonata e soprattutto la notte è davvero terra di nessuno.”- ha detto un consigliere di Municipalità


NAPOLI –  Nella tarda serata del 15 giugno, ha avuto luogo una maxi torneo clandestino di calcetto con ben 12 squadre partecipanti con tanto di pubblico ammassato dietro le transenne, fotografi, festeggiamenti, fuochi d’artificio e cantanti neomelodici molto discussi, il tutto è avvenuto nonostante siano ancora vigenti le regole anti-covid e non ci fosse stata alcuna autorizzazione. Quanto avvenuto è stato immortalato in un video in diretta sui social.

Durante la trasmissione radiofonica “La Radiazza”, condotta da Gianni Simioli  e con il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emio Borrelli, è intervenuto in diretta telefonica un ragazzo che ha  raccontato la vicenda di un torneo di calcio da lui organizzato: ”Ho organizzato un torneo di calcio, “lo “Scugnizzo Cup”, che era previsto per il 9 giugno, ed avevo tutti i permessi in regola, ma le autorità hanno deciso invece che l’evento dovrà slittare al 25 giugno e non ne capiamo il motivo.”

“Qui sta passando un messaggio del tutto errato, sembra che chi rispetta le regole venga ostacolato in tutti i modi mentre chi delle regole se ne frega e dà luogo ad eventi che infrangono ogni protocollo di sicurezza e crea disagi ai residenti non viene neanche controllato. Chi non effettuato le dovute verifiche ha gravi responsabilità, gli unici senza colpe qui sono i ragazzi, loro hanno il sacro santo diritto di fare sport, di partecipare ad eventi e di aggregarsi ed è per questo che noi chiediamo che, soprattutto nei quartieri più difficili, si creino più campi da calcio e centri sportivi che però devono essere gestiti in maniera legale. Lo sport deve servire ad allontanare i giovani dalla strada e non certo ad avvicinarli ancora di più ad ambienti negativi, serve un ripristino della legalità ed un’educazione ai valori e principi sani. Per questo chiediamo anche di sapere chi sono stati gli organizzatori di questo evento e a quali ambienti appartengono. “-hanno dichiarato il Consigliere Borrelli e Gianni Caselli, consigliere del sole che ride della municipalità I.

“Quella di piazza Mercato è una situazione molto difficile, i lavori per il restyling della piazza procedono a passo di lumaca e questo crea degrado e disagi ai residenti, occorre dare un segnale di cambiamento in quella zona che è sempre più abbandonata e soprattutto la notte è davvero terra di nessuno.”- ha proseguito Salvatore Iodice, consigliere dei Verdi della Municipalità II

GUARDA IL VIDEO CLICCANDO QUI