Napoli stoppa il razzismo: i bergamaschi sono i benvenuti e gli offriamo pure la cena

Napoli stoppa il razzismo: i bergamaschi sono i benvenuti e gli offriamo pure la cena

Al “Non si fitta ai meridionali”, rispondiamo con una cena gratis


NAPOLI – Napoli da’ l’esempio: “La prima famiglia di Bergamo ha la cena pagata”. E’ quanto si può leggere all’esterno del ristorante “O’ Tabaccaro” sito al Borgo Marinari. I gestori del ristorante dunque, per dimostrare l’affetto della città di Napoli e dei cittadini della stessa alla popolazione del Nord Italia, ha voluto intraprendere questa iniziativa che speriamo, sia d’esempio anche per gli altri.

A differenza degli altri, che fuori ai propri esercizi commerciali appendevano cartelli con su scritto “vietato l’ingresso a cani e napoletani” oppure ai tanti proprietari di casa non davano poossibilità di affittare l’appartamento alle persone provenienti dal meridione, la città di Napoli e tutto il Sud Italia, si rende ancora una volta protagonista di una campagna mediatica contro ogni forma di razzismo. Ancora una volta, la città di Napoli si dimostra accogliente ed aperta a ricevere tutti, compresi coloro che sono stati maggiormente colpiti dall’epidemia di Covid-19 e che hanno passato mesi tragici.

Che sia la volta buona che il razzismo tra Nord e Sud possa avere finalmente una fine e tutti possano riconoscersi abitanti della stessa nazione senza più alcuna differenza.