Tragedia in città: Paolo muore improvvisamente a 42 anni

Tragedia in città: Paolo muore improvvisamente a 42 anni

Saranno gli accertamenti disposti sulla salma a confermare con chiarezza le cause della morte


BRESCIA – Un morte improvvisa che ha gettato nello sconforto amici e parenti. Paolo Fadini, 42enne bresciano, è stato trovato senza vita nella sua abitazione di Via San Zeno a Brescia nella serata di martedì. All’origine del decesso ci sarebbe un malore improvviso, ma saranno gli accertamenti disposti sulla salma a confermare con chiarezza le cause della morte.

Stando ad una prima ricostruzione dei carabinieri, il decesso del 42enne sarebbe avvenuto diversi giorni fa, dato che la salma era in avanzato stato di decomposizione. Sono stati proprio i parenti, che da tempo non avevano più sue notizie, a dare l’allarme nella serata di martedì. Quando i sanitari del 118 sono entrati nella casa del giovane uomo per lui non c’era ormai più nulla da fare. Sulla salma non sarebbero stati trovati segni di violenza, e chi indaga pare escludere eventuali responsabilità di terze persone. L’ipotesi più accreditata, al momento, è quella del malore improvviso.

La tragica notizia si è diffusa rapidamente sui social: Paolo era molto conosciuto in città, come in provincia. Faceva il cameriere e ha lavorato in tanti locali della città e del Lago, tra cui il Palace Hotel ‘Villa Fenaroli’ di Rezzato. Centinaia i messaggi di cordoglio lasciati su Facebook dagli amici e dai colleghi.

“Oltre che ad un gran collega, eri anche un grande amico. Un gran lavoratore, una grande persona. Che il tuo ricordo rimanga per sempre nei cuori di chi ti ha conosciuto, nel mio sicuramente”, si legge in un post. Ancora da stabilire la data dei funerali.

FONTE: BRESCIATODAY.IT