Tragedia in spiaggia, bagnino muore sotto gli occhi dei bagnanti

Tragedia in spiaggia, bagnino muore sotto gli occhi dei bagnanti

L’uomo è morto sul colpo


RIMINI – Bagnino stroncato da un arresto cardiaco. I fatti risalgono alla mattinata di ieri, quando Cristian Pellegrini bagnino di salvataggio, 46enne, poco prima di mezzogiorno stava uscendo in mare con il pattino, quando si è accasciato improvvisamente, sotto gli occhi dei bagnanti.

E’ immediatamente scattato l’allarme al 118, ma il prodigarsi del personale medico, intervenuto assieme a una pattuglia della Guardia Costiera di Rimini, non è stato sufficiente a salvare la vita al 46enne, che è spirato intorno alle 12.30.

LA DINAMICA 

Il bagnino era a lavoro a Torre Pedrera , verso le 10.30 del mattino Pellegrini era andato assieme ad un suo collega a sistemare le boe che delimitano l’area della balneazione, a 300 metri dalla riva. Appena si è sentito male l’altro bagnino di salvataggio ha riportato velocemente il moscone a riva e per prestare i primi soccorsi. L’uomo è morto sulla spiaggia. Sono in corso indagini per capire la natura del malore, purtroppo fatale.

Resta aggiornato con le notizie de Il Meridiano News: clicca qui