Agguato in piazza Nazionale, caso Noemi: 32 anni di carcere per i fratelli Del Re

Agguato in piazza Nazionale, caso Noemi: 32 anni di carcere per i fratelli Del Re

La piccola venne raggiunta da alcuni proiettili ed era in gravissime condizioni


NAPOLI – Condannati rispettivamente a 14 e 18 anni di reclusione i fratelli Armando ed Antonio Del Re. I due sono responsabili dell’agguato che si è consumato il 3 maggio 2019 in piazza Nazionale a Napoli nel corso del quale rimase ferita la piccola Noemi che era in compagnia della nonna.

Armando Del Re esplose dei proiettili per colpire Salvatore Nurcaro ed una delle pallottole colpì la piccola. Antonio del Re, fratello di Armando, autore materiale dell’agguato, è finito in carcere per aver dato supporto logistico.