Alcolici a minori, furti, coltelli e risse: chiusa discoteca a Pozzuoli

Alcolici a minori, furti, coltelli e risse: chiusa discoteca a Pozzuoli

Scoppiate diverse liti nelle quali sono stati coinvolti anche gli agenti della vigilanza


POZZUOLI – Il Questore di Napoli, su proposta del Commissariato di Pozzuoli, ha disposto la sospensione per 8 giorni delle attività di intrattenimento danzante e di spettacolo, nonché quelle di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, nei confronti di una discoteca di via Antignana a Pozzuoli.

Il provvedimento si è reso necessario poiché è stato accertato che, in più occasioni tra marzo 2019 e febbraio 2020, si sono verificati nel locale episodi di furto in danno degli avventori nonché tre distinte liti in cui sono rimasti convolti clienti del locale ed uno degli addetti alla vigilanza ricorsi a cure mediche.

Inoltre, lo scorso dicembre, durante una festa organizzata da studenti, sono state somministrate bevande alcoliche a quattro minori ai quali non è stato richiesto il documento d’identità nonostante fosse evidente la loro minore età; in quel caso, due di essi sono stati colti da malore e trasportati al pronto soccorso per intossicazione alcolica.

Infine, in quella stessa serata, all’interno del locale è stato fermato un avventore  in possesso di un coltello a serramanico con una lama della lunghezza di 10 cm.

COMUNICATO STAMPA

FOTO DI REPERTORIO