Ancora un omicidio-suicidio: uccide la moglie poi si spara

Ancora un omicidio-suicidio: uccide la moglie poi si spara

La coppia non si stava separando ma è probabile che la tragedia sia avvenuta dopo una furiosa lite


APRILIA – Tragedia nella notte ad Aprilia: intorno alle 3.30 C.C., 48enne originario di Caltanissetta, al termine di una lite per motivi sconosciuti, ha ucciso la moglie con tre colpi di pistola, una Revolver calibro 38 regolarmente detenuta. La moglie, S.G.C., una 45enne anche lei originaria di Caltanissetta, è stata colpita al petto. Dopo averla uccisa l’uomo ha deciso di togliersi la vita, e si è sparato un colpo in testa con la stessa arma utilizzata per l’omicidio. Sono intervenuti i carabinieri di Aprilia, avvertiti da una parente che viveva con la coppia.

Dai primi accertamenti, i due non avevano in corso nessuna causa di separazione né sembravano in crisi. I due vivevano ad Aprilia da maggio: si erano trasferiti dal comune di Marino, in provincia di Roma, e facevano i commercianti. Sono in corso ulteriori indagini per scoprire l’esatta dinamica dell’omicidio-suicidio e verificare la causa della lite.

Proprio ieri, nel parmense, era avvenuto un altro episodio del genere.

LEGGI ANCHE:

Tragedia in provincia: 40enne uccide la moglie poi si toglie la vita