Auto travolge comitiva, ancora grave la neomamma. Oggi l’interrogatorio del 18enne

Auto travolge comitiva, ancora grave la neomamma. Oggi l’interrogatorio del 18enne

Lina, 34 anni, potrebbe avere dei problemi nel recuperare la mobilità agli arti inferiori


SAN GENNARO VESUVIANO – Si terrà oggi l’interrogatorio del  18enne che la sera di giovedì ha investito una comitiva, provocando la morte di una ragazza di 26 anni, Natalia Boccia.

Il ragazzo di Sant’Anastia, figlio di un medico, è risulato negativo al test alcolemico e a quello della droga. Solo le indagini potranno far luce sulla dinamica del terribile incidente.

La sorella di Natalia, Lina, 34 anni,  respira da sola ma le sue condizioni restano gravi. Critica anche la condizione del marito Giacomo e della piccola, data alla luce a 7 mesi.

Ora per la neomamma, che dal punto di vista neurologico non ha grandi problemi, spuntano difficoltà alle gambe ed al bacino.  Le fratture ossee sono molto gravi e potrebbe non recuperare la completa mobilità degli arti inferiori.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI

LEGGI ANCHE

Choc nel napoletano: auto travolge comitiva, morta 26enne. Grave donna incinta