Campania, effetto turismo: contagi Covid raddoppiati nel mese di luglio

Campania, effetto turismo: contagi Covid raddoppiati nel mese di luglio

Uno dei fattori che destano più preoccupazione è il fatto che buona parte dei nuovi positivi comprenda casi ospedalizzati


CAMPANIA – Lo si evince dall’analisi dei dati sui nuovi contagi nel lungo periodo del mese di luglio: durante il mese precedente in Campania si erano registrati 115 casi positivi. Nel mese attuale, invece, siamo già a quota 236. Più del doppio, dunque. E non ci vuole un genio per capire il perché: la forte ondata di turismo che sta investendo la nostra Regione da un lato si configura come il toccasana perfetto per i commercianti in crisi, ma dall’altra, a livello di contagi, sta dando i suoi frutti (negativi).

Uno dei fattori più preoccupanti è il fatto che questi positivi, seppur siano per la maggior parte in isolamento domiciliare, comprendono anche una buona fetta di casi critici che hanno avuto necessità di essere ospedalizzati. Siamo comunque ancora lontani dal reputare la situazione d’occupazione dei posti letto come critica, tuttavia è stato già di nuovo superata la soglia di 1 dell’indice di contagio Rt.

In questo scenario su tutte si distinguono Ischia e Capri, due delle località per eccellenza scelte dai turisti da tutta Italia e non solo. La seconda in particolare si è vista protagonista di un nuovo focolaio, che per essere contrastato ha fatto sì che fosse presa la decisione di emettere una nuova ordinanza che ha previsto l’utilizzo obbligatorio della mascherina anche all’aperto durante il weekend.