Coronavirus, allarme in caserma: positivo un militare, tamponi ai colleghi

Coronavirus, allarme in caserma: positivo un militare, tamponi ai colleghi

Il carabiniere è risultato positivo dopo aver avuto contatti con una persona contagiata


PIETRAMELARA (CASERTANO) – La zona dell’alto Casertano sta nuovamente fronteggiando il problema del Coronavirus: nella notte il sindaco di Pietramelara ha ufficializzato la positività di un carabiniere in servizio presso la stazione locale. Il militare risiede in un comune della zona ed è stato sottoposto al test in seguito ai contatti con una contagiata. Il tampone è stato effettuato anche su tre colleghi risultati fortunatamente negativi.

Ecco la dichiarazione del primo cittadino: “Il caso di positività al COVID 19 di un militare della nostra stazione dei carabinieri mostra con chiarezza che il virus è ancora presente e si diffonde in eguale misura anche nella stagione estiva. Riscontriamo che ci sono nuovi focolai, anche assai vicini al nostro Comune. Solo il buon senso ed il rispetto verso se stessi e gli altri ci consentiranno di tenere testa a questo nemico aggressivo e subdolo. E’ naturale che con il caldo e la bella stagione siamo indotti a comportamenti più aperti e meno prudenti; resta tuttavia molto importante mantenere le cautele e le precauzioni che ben conosciamo. Risulta di fondamentale importanza continuare ad utilizzare la mascherina, in particolare, nei negozi, negli uffici, negli esercizi pubblici e anche all’aperto, qualora non risulti possibile mantenere la distanza interpersonale. Mi rivolgo in particolare ai giovani; è delle ultime ore il dato che evidenzia l’abbassamento dell’età media dei contagiati (sempre più giovanissimi). Ho chiesto alla Polizia Locale di svolgere controlli più serrati sul nostro territorio, ho riattivato il COC e stiamo per assumere ulteriori decisioni allo scopo di tutelare il bene primario della salute individuale e collettiva. Le libertà faticosamente riacquisite, per essere conservate, non possono non coniugarsi con la responsabilità individuale.”

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK