Covid-19, atterrato a Roma aereo con 125 bengalesi: tutti respinti

Covid-19, atterrato a Roma aereo con 125 bengalesi: tutti respinti

I sospetti infetti non sono stati fatti sbarcare e sono rimasti quindi a bordo per poi ripartire per Doha


ROMA – Un aereo partito dal Qatar, con a bordo 125 passeggeri provenienti dal Bangladesh, è arrivato a Fiumicino. Dopo la sospensione decretata lunedì dal ministro della Salute, però, i bengalesi non sono stati fatti sbarcare nello scalo romano. L’Unità di crisi della Regione Lazio ha quindi chiesto all’Enac di “emettere un’indicazione chiara alle linee aeree affinché non li imbarchino”. Anche a Malpensa sono arrivati (e subito rimpatriati) 40 bengalesi.

I sospetti infetti non sono stati fatti sbarcare e sono rimasti quindi a bordo per poi ripartire per Doha. I restanti passeggeri, di altre nazionalità vengono invece sottoposti ai tamponi presso il terminal 5, lontano dagli altri terminal, per poi andare in quarantena. “Le nostre squadre di medici e infermieri sono andate immediatamente sul posto, ma dico con estrema chiarezza che non si può scaricare sul solo nostro servizio sanitario regionale questo onere, peraltro senza alcun tipo di programmazione”, sottolinea il responsabile dell’Unità di Crisi Coovid-19 della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“Occorrono delle regole ferree e chiare, basta fare lo scarica barile, se vogliamo a monte rafforzare la sorveglianza sanitaria ed impedire rischi effettivi di ritorno. Roma non può sostenere questa pressione. Auspico che vengano assunte decisioni che vadano in tal senso nelle prossime ore”, aggiunge.

Il sindaco di Fiumicino: “Giovedì altri voli a rischio” Il sindaco di Fiumicino Esterino Montino mette in guardia sull’arrivo giovedì “di altri due voli dal Qatar e di uno speciale dall’India”. Proprio per questo occorre una direttiva molto più chiara e più stringente per regolare efficacemente gli afflussi sul nostro Paese – ribadisce il sindaco -. Non vorrei che la somma di tanti piccoli e medi episodi giornalieri creasse una situazione che risulterebbe grave e potenzialmente non più controllabile. Un nuovo lockdown metterebbe definitivamente in ginocchio tutto il Paese ed è una cosa che non possiamo in alcun modo permetterci”.

Quaranta bengalesi arrivati a Malpensa e subito rimpatriati Non solo Fiumicino. Sono stati subito rimpatriati anche 40 cittadini del Bangladesh arrivati alle 12:45 nell’aeroporto lombardo di Malpensa con un volo della Qatar Airways proveniente da Doha. I bengalesi non sono stati fatti sbarcare e sono poi risaliti sullo stesso velivolo, che è stato sanificato ed è ripartito per Doha alle 16:30.

Fonte: TGCOM24

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK