Francesco Guarino alle regionali con Italia Viva, la presentazione con Ettore Rosato

Francesco Guarino alle regionali con Italia Viva, la presentazione con Ettore Rosato

“Lontani dal salvinismo e dalla destra xenofoba”


VILLARICCA – Francesco Guarino certifica il suo passaggio tra le fila di Italia Viva e si lancia nella campagna elettorale verso le regionali di settembre con il partito di Renzi. Ieri l’evento dallo stile di gran galà della politica nel giardino della biblioteca comunale di Villaricca, città per la quale Guarino riveste il ruolo di assessore. Con lui ospite d’onore è stato il presidente nazionale Ettore Rosato, che ha voluto sottolineare come la figura di Guarino si sposi perfettamente con un progetto, quello di Italia Viva, mirato non al consenso elettorale immediato quanto alla costruzione di una importante e duratura realtà.

Rosato ha poi ribadito il sostegno a Vincenzo De Luca che si ricandida alla guida della Campania, sottolineando quanto fatto durante l’emergenza covid.

Diversi gli interventi sul palco, su cui si sono alternati i parlamentari Gennaro Migliore e Catello Vitiello, l’ex deputato Giovanni Palladino, il sindaco di Ercolano Ciro Bonajuto e la coordinatrice provinciale di Italia Viva Barbara Preziosi. Tanti anche i volti noti della politica locale, con l’amministrazione villaricchese guidata dal Sindaco Rosaria Punzo e l’ex sindaco di Giugliano Antonio Poziello, che si ricandida al ruolo ed incassa le parole di elogio di Migliore e Rosato, che già ufficializzò l’appoggio durante l’inaugurazione della sede giuglianese.

Le luci della ribalta sono però state soprattutto per Guarino, che ha voluto fare anche da moderatore di una serata interamente dedicata a lui, e si è destreggiato davanti alla folta platea motivando la sua scelta senza mai fare riferimenti a quella classe dirigente, in primis Caldoro e Martusciello, che fa parte di un passato non rinnegato ma senza dubbio archiviato. A chi, poi, gli imputa una mossa opportunistica Guarino risponde che la sua scelta è stata compiuta in coerenza con il suo essere moderato, non riconoscendosi più nel progetto berlusconiano e vedendo in quello creato da Renzi il contenitore più adatto ai suoi valori.

Il video della presentazione sarà visibile dalle 21:30 sulla nostra Pagina Facebook.