Giugliano e dintorni, un’altra notte tossica: stamattina l’aria è irrespirabile

Giugliano e dintorni, un’altra notte tossica: stamattina l’aria è irrespirabile

Decine le segnalazioni di gente sobbalzata dal letto per la forte puzza


GIUGLIANO – È stata un’altra notte tossica nell’area giuglianese, decine le segnalazioni di aria velenosa che ha svegliato tantissime persone dal sonno.

Stamattina la puzza di bruciato è insopportabile, il cielo nonostante il sereno, sembra tetro come coperto da una cappa di fumo provocata dai roghi della notte appena passata.

Come ogni anno, questa zona, non a caso denominata Terra dei Fuochi si ritrova a fare i conti con una situazione che non accenna a placarsi, nonostante i proclami della politica nazionale e regionale con promesse che mai si tramutano in realtà.

Una condizione, da tempo, insostenibile mentre la gente continua ad ammalarsi ed a morire di neoplasie.

Il biocidio in questa terra è una triste realtà, frutto di una “necropolitica” scientificamente condotta a tutto vantaggio delle ecomafie; una politica che ha subordinato la vita delle persone agli interessi della camorra.