Giugliano, le liste con l’hashtag #presente: il centrodestra esce fuori dall’impasse

Giugliano, le liste con l’hashtag #presente: il centrodestra esce fuori dall’impasse

La rivelazione social delle liste civiche, secondo i bene informati, pare non fermarsi qui


GIUGLIANO – In città da qualche giorno stanno spuntando a cadenza costante liste civiche con un comune denominatore: l’espressione “presente” usata come hashtag, ovvero quel modo tipico dei social per rimarcare una parola chiave nei motori di ricerca.

La prima ad uscire in ordine temporale è stata la lista CambiaMenti della già consigliera comunale Anna Russo. A CambiaMenti è seguita poi, ieri, “Democrazia e Libertà“; oggi, invece, è stato il turno della lista “Giugliano Città Normale“.

Le liste stanno destando curiosità tra gli addetti ai lavori – e non solo – per la loro collocazione. Di certo, senza possibilità di smentita, possiamo localizzare queste civiche nell’area di centrodestra.

E allora qualcosa pare si stia muovendo nel centrodestra bloccato dalla scelta del candidato sindaco: Alfonso Sequino sta incontrando non poche difficoltà per il veto sul suo nome posto dalla Lega. Un veto, peró, che sa di mero pregiudizio in quanto mai argomentato dal partito di Salvini, a meno che in politica non si voglia ragionare per simpatie o antipatie.

Il nome di Sequino, comunque, è stato l’unico portato sul tavolo da Forza Italia, delegata ad indicare il candidato a primo cittadino per la coalizione. E difficilmente i forzisti rivedranno la propria scelta

La rivelazione social delle liste civiche – che secondo i bene informati pare non fermarsi qui – cela un esercito di persone con voglia di fare politica e che potrebbero non attendere più la decisione dei vertici provinciali e la conseguente entrata in campo dei 4 partiti ora sul tavolo.

Di certo il centrodestra – o almeno quella parte di esso che oggi si sta muovendo sullo scacchiere – sta uscendo fuori da un’impasse che pareva renderlo immobile, dimostrando invece di aver già composto diverse liste pronte a correre nella competizione elettorale.