Giugliano, tunnel per rapinare Banca e Posta: sventato colpo della banda del buco

Giugliano, tunnel per rapinare Banca e Posta: sventato colpo della banda del buco

In via Dante Alighieri l’intervento dei carabinieri della locale Compagnia e della Polizia Municipale


GIUGLIANO – I Carabinieri della Compagnia di Giugliano, guidati dal capitano Andrea Coratza, e gli agenti della Polizia Municipale di Giugliano, capitanati dalla comandante Maria Rosaria Petrillo sono intervenuti in via Dante Alighieri dove è stato segnalato un tunnel in un seminterrato parte di un ex plesso scolastico che doveva presumibilmente servire per un colpo della cosiddetta “banda del buco”, criminali che utilizzano le vie sotterranee per fare irruzione in istituti di credito e locali commerciali.

L’intervento dopo la segnalazione da parte di una ditta che sta eseguendo dei lavori in zona, i militari hanno trovato il tunnel di un metro di diametro e oltre 4 metri e mezzo di profondità ancora in costruzione e la presenza di guanti in lattice con tracce biologiche, un piede di porco, vari scalpelli, martelli e cacciaviti

Un facile passaggio che avrebbe potuto garantire a malintenzionati facile accesso al sistema fognario per poi raggiungere il luogo da colpire.

Non è noto l’obiettivo preciso del gruppo criminale, ma non distante dal luogo della scoperta ci sono la Posta Centrale di via Togliatti e la filiale di Banca Intesa Sanpaolo in via Veneto, nei pressi di piazza Gramsci, per cui è lecito desumere che nel mirino della banda ci fosse uno di questi due istituti.

L’azione delle forze dell’ordine ha però interrotto i loro piani, il tunnel è stato chiuso nella mattinata odierna.