Lite in famiglia sfocia nel sangue: prende a martellate padre e fratello

Lite in famiglia sfocia nel sangue: prende a martellate padre e fratello

L’aggressione è scaturita a seguito di un rimprovero


SALERNO – Degenera una lite familiare a Sarno: un 30enne è stato arrestato dopo aver perso a martellate e sprangate il padre 61enne e il fratello più grande a causa di un rimprovero.

Durante la perquisizione effettuata in casa, come scrive il Mattino, sono state rinvenute dai carabinieri armi e munizioni poste sotto sequestro. Tanta la paura tra i residenti nella nella mattinata di ieri in piazza Carresi, zona a pochi passi dal centro cittadino. Tutti i coinvolti nella rissa sono risultati feriti e hanno dovuto far ricorso alle cure dei sanitari dell’ospedale Villa Malta di Sarno.

Resta aggiornato con le notizie de ilmeridianonews.it, seguici su FACEBOOK, clicca QUI